Tristia: Giovanni D'Anna

In memoria dell'insigne latinista e Professore Emerito Giovanni D'Anna

L'8 dicembre 2008 ci ha lasciati l'insigne latinista e Professore Emerito dell'Università "La Sapienza" di Roma Giovanni D'Anna.

 

Era nato ad Ancona nel 1929 ed era cultore, tra l'altro, della poesia di età sia arcaica, (soprattutto tragica, con particolare interesse per Pacuvio ed Accio) sia augustea (soprattutto Virgilio, Lucrezio ed Orazio), del pensiero di Cicerone, della storiografia delle epoche tardo-repubblicana (in particolare Sallustio), imperiale (soprattutto Tacito) e tardo-antica.

 

Mario Capasso

Pensieri e parole ai tempi del coronavirus, scelti da M. Capasso (II puntata):

 

"Il futuro si costruisce formando le giovani generazioni: non bastano le iniziative che pur esistono tra alcune grandi aziende e alcuni poli universitari o programmi verso i giovani che spesso vengono abbozzati in modo disarticolato, senza indirizzi. Serve un disegno che consenta di far emergere i migliori, i talenti, a qualunque ceto sociale appartengano, in qualsiasi parte d'Italia".
Stefano Cuzzilla, Corriere della Sera 29 maggio 2020.

 

"Se siamo ancora vivi, cari ragazzi e care ragazze, è solo perché siamo superficiali. C'è chi ha reagito al dolore e alla costrizione cucinando, chi coltivando salvia e basilico, chi guardando su Sky Sport le vecchie partite di repertorio. Appartengo a tutte e tre le categorie. Embé? Voi invece siete tutti sopravvissuti leggendo Kierkegaard?".
Michele Serra, la Repubblica, 29 maggio 2020.

Proroga termine per il versamento delle quote d’iscrizione

 

Consulta la notizia

In primo piano

Certamina

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Italiana di Cultura Classica, Centro di Studi Papirologici dell'Università del Salento. Complesso Studium 2000, Edificio 5, via di Valesio, 73100 Lecce - Italia - Codice fiscale: 95018950634