La Buona notizia


 

Riaperta la Biblioteca di Sarajevo.

Dopo 18 anni di restauri riapre la Biblioteca Nazionale di Bosnia ed Erzegovina, che andò distrutta sotto i bombardamenti dell’agosto del 1992, nel corso dei quali andarono distrutti oltre due milioni di volumi.


 

La grande bellezza . . . sgarrupata.

Siamo molto felici ed orgogliosi del conferimento dell’Oscar al film di Paolo Sorrentino “La grande bellezza”, testimonianza della genialità e della bravura artistica degli Italiani. Tuttavia dobbiamo al tempo stesso lamentare l’ennesimo crollo a Pompei, il cui rilancio appare vergognosamente impaniato negli oscuri meandri della nostra burocrazia. Luci ed ombri della nostra cultura. (M.C.)


 

La Reggia di Carditello, il sito borbonico costruito nel Settecento a San Tammaro (Caserta) quale reggia di caccia del grande ed illuminato Carlo di Borbone, agli inizi di gennaio del 2014 è finalmente dello Stato, che l'ha acquistata all'asta. Un autentico gioiello della nostra storia può così tornare a nuova vita. Ogni tanto l'Italia si fa perdonare distrazioni e incurie nei confronti del suo immenso patrimonio storico e culturale. Onore a Tommaso Cestrone, il volontario della protezione civile che aveva dedicato, negli ultimi anni, la sua esistenza alla protezione di quello che restava della Reggia, ricevendone minacce ed intimidazioni: se n'è andato la notte di Natale scorso, senza vedere la realizzazione del suo sogno


 

Il latino batte il tedesco nel profilo del papa Francesco della rete sociale Twitter.

Alla fine del 2013 il profilo Twitter di Francesco ha superato gli 11 milioni di persone che lo seguono; nelle lingue utilizzate dal papa il latino è più seguito del tedesco, del polacco e dell'arabo (dicembre 2013). Al primo posto lo spagnolo, seguito dall'inglese e dall'italiano.


 

I Bronzi di Riace sono frustamente ritornati nel Museo della Magna Grecia di Reggio Calabria (6 dicembre 2013).


 

Sono stati digitalizzati e resi disponibili in rete i primi 256 preziosi codici della Biblioteca Apostolica Vaticana; tra di esse codici contenenti opere di autori classici. Il sito della Biblioteca è www.vaticanlibrary.va (febbraio 2013).

 


 

La Cattiva notizia

Ben 13 milioni di Italiani (quasi il 5 %) vivono in centri sprovvisti di una biblioteca.

"Il Ministro dei Beni Culturali vuole affidare a Giuseppe Scognamiglio, un banchiere con esperienze diplomatiche, la gestione degli Scavi di Pompei"

 

S. Settis

da «Repubblica» del 7/11/2013, p. 54.

L'Italia ultima in Europa per gli investimenti in cultura e istruzione
Secondo quanto comunicato da Eurostat, l'Italia, che pure è prima al mondo per patrimoni e monumenti artistici, è l'ultima, tra i 27 Paesi dell'Unione Europea, per la percentuale di spesa pubblica destinata alla cultura: solo l'1,1% del Prodotto Interno Lordo, quando la media dell'Unione Europea è il 2,2%, vale a dire il doppio. Il nostro Paese occupa inoltre il penultimo posto per la percentuale di spesa destinata all'istruzione, vale a dire l'8,5%, mentre l'Unione europea spende il 10,9%. Sotto quest'aspetto solo la Grecia fa peggio di noi. (aprile 2013)

Bruciata la Città della Scienza di Napoli

Il 4 marzo 2013 è stata distrutta da un incendio doloso di matrice camorristica la Città della Scienza a Napoli, un autentico gioiello, simbolo del tentativo della città partenopea di rinascere attraverso la cultura.

A fine gennaio 2013 i fondamentalisti islamici in fuga da Timbuctù nel Mali hanno bruciato una preziosissima biblioteca nella quale erano custoditi 18000 volumi, gran parte dei quali in arabo e in lingue africane, dedicati alla medicina, all’astronomia, al diritto, alla storia, alla geografia, alla letteratura. I preziosi libri risalivano ad un arco di tempo compreso tra il XIV e il XVI secolo. Dopo la distruzione nel marzo del 2001 delle gigantesche statue del Buddha, nella parte nordoccidentale della valle di Bamiyan in Afghanistan, una nuova barbarie della furia jihadista.

Il bellissimo parco archeologico dell’antica Sibari è stato inghiottito, lo scorso 18 gennaio 2013, dalle acque esondate del fiume Crati e dal fango da esse trasportato. Di fatti Sybaris, antica colonia achea, fondata nell’VIII secolo a.C., è andata distrutta insieme con Thurii, fondata verso la metà del V secolo a.C. e Copia, polis romana nata nel 194 a.C. Si può ben dire che il fiume è riuscito là dove non erano stati capaci gli eserciti.

L'Università italiana ha perso in 10 anni 60.000 studenti. Su “Repubblica” dell’1 febbraio 2013 così il filosofo Massimo Cacciari ha commentato la notizia: “Da 30 anni la classe dirigente ha dimenticato del tutto il tema della formazione. La politica ha il compito di definire le priorità, e l’idea dell’istruzione come priorità è stata tradita. Oggi l’università sconta una drammatica assenza di investimenti. Ma anche di scelte coraggiose sul tema della didattica, della selezione di nuovi professori e sulla libertà di accesso agli studi”.

Da quest’anno il Ministero per i Beni e le Attività Culturali abolisce la Settimana della Cultura. Da quest’anno nei circa 419 Musei Statali italiani e siti archeologici si entrerà gratis solo l’ultima domenica di ogni mese.

Comunicazioni del Presidente da far circolare tra i Soci

 

Cari Presidenti, care Socie, cari Soci,


Vi scrivo per darvi una serie di comunicazioni:

 

1. Come certamente saprete, il prossimo Congresso Nazionale AICC si svolgerà il 20 e 21 ottobre 2018 a Messina, organizzato dalla locale Delegazione, presieduta da Anita Di Stefano. Esso avrà per titolo "Salvatore Quasimodo a cinquanta anni dalla morte".
2. Nei due giorni del Congresso si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo Nazionale. Il seggio elettorale, che si troverà in una sala attigua all'Aula Magna dell'Università di Messina, sede del Congresso, sarà attivo dalle 9:00 di sabato 20 ottobre alle 13:00 di domenica 21. Subito dopo comincerà lo spoglio delle schede.
3. Nelle prossime settimane ciascun Presidente riceverà un plico contenente un numero di schede elettorali di poco superiore al numero dei Soci della propria Delegazione. Il Presidente avrà cura di distribuire ai propri Soci le schede elettorali.
4. Ogni Presidente potrà raccogliere le schede votate dai propri Soci e inviarle per posta in un plico all'indirizzo della Segreteria del Congresso. Naturalmente ogni Socio può inviare la propria scheda per posta allo stesso indirizzo o consegnarla di persona al seggio elettorale. Un Socio che sia rappresentante ufficiale di una Delegazione può di persona consegnare al seggio elettorale un gruppo di schede di Soci di quella Delegazione.
5. Nel plico inviato ai Presidenti sarà contenuto materiale illustrativo del Congresso e delle modalità di voto.
6. L'Assemblea Generale si terrà domenica 21 ottobre a partire dalle ore 11:30.

 

Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento e, nella speranza di incontrarvi numerosi a Messina, Vi invio molti cordiali saluti.

 

Mario Capasso

In primo piano

Appuntamenti

• 29.09.2018 - Vittorio Veneto
Convegno Nike

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Italiana di Cultura Classica, Centro di Studi Papirologici dell'Università del Salento. Complesso Studium 2000, Edificio 5, via di Valesio, 73100 Lecce - Italia - Codice fiscale: 95018950634