Forum 7: Le insidie contro il latino

Mario Capasso

09 settembre 2010


Delle insidie portate al latino e della sua tenace durevolezza

Attraverso un bell’articolo di Maurizio Bettini, apparso su Repubblica dell’1 settembre 2010, apprendiamo che, almeno secondo molti, è in atto una sapiente operazione diretta ad eliminare le materie classiche dai curricula dalle scuole francesi. L’operazione, partorita dalla mente di un ispettore ministeriale, consiste in questo: per diventare professori di materie classiche nei licei di Francia, dal prossimo mese di novembre non sarà più necessario sottoporsi alla prova di latino e di greco. Il provvedimento cozza clamorosamente con il gran numero di studenti iscritti alle classi di materie classiche nell’anno scolastico 2009, ben 500.000! Come suggerisce argutamente Bettini, non potendo eliminare gli alunni, si fa in modo che non ci siano più professori! Al solerte (!?) ispettore ministeriale francese Bettini opportunamente consiglia di sfogliare il recentissimo Oxford Handbook of Roman Studies, un volume di circa mille pagine, curato da due prestigiosi latinisti quali l’austriaco Walter Scheidel e il nostro Alessandro Barchiesi e contenente 45 saggi, che variamente illustrano la sempre fresca vitalità della lingua e della letteratura latina.

Il medico Marcello

 

Cari Presidenti, care Socie, cari Soci, 

ho il piacere di farvi pervenire alcune belle e condivisibili considerazioni del Presidente della Delegazione di Castrovillari in margine ad un articolo di Francesco Merlo su Repubblica.

Curate ut valeatis.

Mario Capasso

Preleva il testo

Proroga termine per il versamento delle quote d’iscrizione

 

Consulta la notizia

In morte di
Antonio V. Nazzaro

 

La dolorosa scomparsa del prof. Antonio V. Nazzaro, Accademico dei Lincei, Socio dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti e Maestro della Letteratura Cristiana Antica. L'anno scorso la nostra Associazione Italiana di Cultura Classica fu onorata e orgogliosa di conferirgli la medaglia d'oro per i benemeriti degli Studi Classici.

 

Tristia: parole di R. Uglione

Ai Presidenti con preghiera di diffusione tra i Soci

 

Cari Presidenti, care Socie, cari Soci,
in questo momento tutti quanti noi siamo costretti a stare nelle proprie abitazioni e sono chiuse le biblioteche scolastiche, universitarie, nazionali, comunali ecc. Questo comporta molto verosimilmente difficoltà per i docenti, in particolare quelli delle Scuole, e per gli studenti. Anche per venire in qualche modo incontro a tali difficoltà e ribadire l'ideale legame che unisce tutti quanti noi amanti della cultura classica, Vi chiedo, se possibile, di inviarmi dei brevi video (della durata massima di 10 minuti) su argomenti relativi al mondo greco e latino: caricati sul nostro sito web, potrebbero rappresentare delle preziose lezioni propedeutiche e, perché no?, un conforto in questo difficile momento.
Grazie della Vostra attenzione e ancora un solidale e fiducioso saluto a tutti Voi.

M. Capasso

In primo piano

Certamina

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Italiana di Cultura Classica, Centro di Studi Papirologici dell'Università del Salento. Complesso Studium 2000, Edificio 5, via di Valesio, 73100 Lecce - Italia - Codice fiscale: 95018950634